Caso di studio

Lavorazione del latte Tomoe

Stratus® ftServer® fornisce un ambiente stabile nel sistema EDI per la più grande fabbrica di lavorazione del latte in Giappone

Fin dalla sua fondazione, Tomoe Dairy Processing consegna latte e prodotti lattiero-caseari sicuri a scuole, case e luoghi di lavoro sotto stretto controllo igienico. La freschezza è essenziale per i prodotti refrigerati che Tomoe produce e vende, e l'azienda ha avviato una serie di procedure al fine di fornire il delizioso sapore originale del latte crudo di alta qualità. Il 90% dei prodotti viene spedito il giorno stesso in cui viene ricevuto l'ordine. L'infrastruttura del sistema ICT di Tomoe, che supporta un lead time estremamente breve e una linea di approvvigionamento stabile, è il Stratus ftServer .

Con la sua sede centrale a Koga City, Ibaraki, la Tomoe Dairy Processing Co., LTD. è un nome familiare in città e fornisce prodotti lattiero-caseari e bevande per i pranzi delle scuole elementari e medie. La storia di Tomoe inizia nel 1956, quando l'ex presidente Toshio Nakata prese il comando della Kanto Chikusan Kogyo K.K. Quella società, che lavorava e vendeva latte, ma anche carne e prosciutto, era in difficoltà finanziarie, e Nakata la fece ripartire come azienda casearia. La città di Koga si trova al confine occidentale di Ibaraki, ed era difficile fare affari all'interno della prefettura da quella zona. Tuttavia, Toshiyuki Nakata, presidente e amministratore delegato, sottolinea che Tomoe si è sviluppata trasformando questa posizione a proprio vantaggio. "Quando abbiamo ampliato la nostra area di business alla regione del Kanto, Koga era proprio nel mezzo. A quei tempi era difficile vendere ad altre prefetture (un distretto amministrativo di alcuni paesi, specialmente Cina o Giappone). Ma costruendo relazioni basate sulla trinità di 'produzione, lavorazione e vendita' abbiamo guadagnato la fiducia della gente e la nostra area di business si è espansa in tutte le direzioni".

Questi principi fondanti di "produzione, lavorazione e vendita" compaiono anche nel logo di Tomoe. Nel 1962 la società ha cambiato il suo nome nell'attuale "Tomoe Dairy Processing Co., Ltd.". Uno dei pilastri della filosofia di gestione dell'azienda, "contribuire alla società attraverso latte e prodotti lattiero-caseari sicuri", si è formato dalla relazione a tre tra produttori, trasformatori e venditori, ed è rappresentato nel disegno mitsudomoe (tre figure a forma di virgola in un cerchio) del logo. In risposta alla crescente domanda, nel 1994 Tomoe ha costruito una nuova fabbrica dotata di strutture all'avanguardia nella sede attuale. Ma dopo il suo completamento, l'azienda ha presto scoperto che era già troppo piccola e sono stati elaborati i piani per costruire una seconda fabbrica.

Tuttavia, quei piani hanno finito per tornare al punto di partenza. "Avevamo pianificato la seconda fabbrica dal 2005", dice Nakata, "ma quando è avvenuto il Grande Terremoto del Giappone orientale nel 2011, abbiamo sentito di nuovo quanto sia importante una 'fornitura stabile', quindi abbiamo rivisto i nostri piani dall'inizio". Questa seconda fabbrica, completata nel 2013, ha ovviamente un gruppo di continuità e incorpora una serie di misure per garantire una fornitura stabile, tra cui una sottostazione in loco e un solido sistema di magazzino che non crolla nemmeno in caso di terremoto.

Tomoe Dairy Processing è ora il produttore che vanta la più grande fabbrica di lavorazione del latte in Giappone. Tuttavia, una fornitura stabile non si stabilisce solo rafforzando gli impianti di produzione.

Il sistema ICT gestisce la relazione tra gli ordini ricevuti e la produzione. Una revisione del sistema ICT era urgentemente necessaria per una fornitura stabile di latte e prodotti caseari sicuri.

"Poiché siamo stati fortunati in quanto non si sono verificati grossi problemi nel sistema ICT della nostra azienda, l'implementazione di misure di disponibilità era stata messa in secondo piano", dice Kazuto Hiroki, il System Manager del Dipartimento Vendite. "Inoltre, il nostro sistema di gestione degli ordini online, che è la cosa più importante nel nostro business, funzionava su un unico server. Vivevamo con il rischio che, se il server avesse avuto un malfunzionamento, le operazioni di quel giorno - tutto, dalla produzione alla spedizione - sarebbero state interrotte". Poiché il latte e i latticini sono prodotti refrigerati per i quali la freschezza è essenziale, i tempi di consegna sono estremamente brevi. "Non è insolito che un ordine venga spedito lo stesso giorno in cui viene ricevuto. Se il sistema si fermasse anche solo per un'ora durante il nostro periodo di punta delle spedizioni tra mezzogiorno e le 15:00, subiremmo grosse perdite e potrebbe essere fatale per la nostra attività". Così, quando è arrivato il momento di sostituire l'hardware, abbiamo iniziato a considerare la costruzione di una piattaforma di infrastruttura altamente affidabile che non si sarebbe fermata nemmeno in caso di malfunzionamento del sistema".

Hiroki ha elencato due requisiti per il server di un sistema di gestione degli ordini online. Primo, il business non si ferma anche se c'è un malfunzionamento dell'hardware. Secondo, il sistema continua a funzionare senza intervento umano quando si verifica un malfunzionamento, e il recupero è semplice e non richiede follow-up. "La nostra fabbrica funziona 365 giorni all'anno, ma non abbiamo un dipartimento di sistemi informatici a tempo pieno", dice Hiroki. "Abbiamo pensato che, in una configurazione in cui le persone avrebbero dovuto fare lo switch-over quando si verificava un malfunzionamento del sistema, non saremmo stati in grado di garantire una fornitura stabile anche con la ridondanza". Quello che Tomoe voleva era un server che raggiungesse il "funzionamento incustodito", in modo che le operazioni non si fermassero anche se si verificava un malfunzionamento quando Hiroki era assente.

Ciò che Hiroki ha scelto è stata la soluzione always-on di Stratus Technologies, ftServer, che è stata suggerita da Daiko Denshi Tsushin, Ltd., la società che ha fornito supporto al sistema ICT di Tomoe per oltre 20 anni.

Hiroki spiega le ragioni per cui Tomoe ha scelto ftServer. "Stavamo usando un sistema active-standby come infrastruttura per il nostro sistema di magazzino automatizzato. Tuttavia, in passato, la commutazione manuale era necessaria quando si verificava un malfunzionamento, e abbiamo scoperto che le operazioni di recupero erano molto difficili. Abbiamo considerato un sistema cluster, ma ci mancava il know-how. Era anche molto costoso. Il sito ftServer ha un tasso di funzionamento estremamente stabile e il verificarsi di un fermo macchina può essere evitato. Non ha bisogno di smettere di funzionare quando si fa la manutenzione e le operazioni di recupero sono facili. Soprattutto, possiamo evitare l'impatto sul nostro business. Il sito ftServer era l'unico che corrispondeva alle nostre esigenze". I componenti hardware di ftServersono completamente ridondanti e le due CPU sono sempre sincronizzate, eseguendo la stessa elaborazione simultaneamente. Così, se un componente si guasta, il componente che lo rispecchia continua l'elaborazione. In questa situazione, non c'è alcun "switching" del sistema e quindi nessun impatto sul sistema operativo o sulle applicazioni in esecuzione. Dal momento in cui viene rilevata un'anomalia o un malfunzionamento dell'hardware fino a quando le operazioni full-duplex vengono riavviate dalla sostituzione del componente, le operazioni continuano senza che il sistema ne risenta. Avendo familiarità non solo con il sistema EDI di Tomoe ma anche con le sfide dell'intero sistema, compresa la struttura di gestione, Daiko Denshi Tsushin ha suggerito il sito ftServer come infrastruttura di sistema che avrebbe supportato la fornitura stabile richiesta da Tomoe.

"Il sistema di ordini online è essenziale per il business della nostra azienda", ha spiegato Hiroki alla direzione, compreso il presidente. "Con il nostro volume di transazioni, quando si fermano, non solo si fermano gli affari ma anche il rapporto di fiducia tra 'produzione, lavorazione e vendita' ne risente. Non posso sottolineare abbastanza quanto sia importante assicurare operazioni di sistema stabili per una fornitura stabile di prodotti. Il punto di partenza più importante è l'infrastruttura del sistema". E la decisione di introdurre il sito ftServer è stata presa.

Alla Tomoe, il primo ftServer è stato inizialmente installato sulla piattaforma "Biware" della soluzione EDI di Intercom. "Possiamo davvero sentirci sicuri", sorride Hiroki. C'è stato effettivamente un malfunzionamento circa sei mesi dopo l'installazione. "Il malfunzionamento si è verificato dopo che avevo lasciato l'ufficio, ma siamo stati in grado di continuare le operazioni senza incidenti, e il giorno successivo è stata effettuata l'assistenza per la manutenzione".

"Sentivamo che sarebbe andato tutto bene anche se non ci fosse stato nessuno", ripete Hiroki. Mostrando ancora una volta fiducia nel funzionamento continuo di ftServere nel fatto che non richiede alcun follow-up, Tomoe ha deciso di utilizzare due ftServer come piattaforma per i file server dell'azienda. "I dati di gestione della produzione di Tomoe sono memorizzati sui file server della nostra azienda. La produzione giornaliera viene eseguita in base a questi dati di gestione della produzione. Nei momenti di picco della produzione, gli aggiustamenti delle istruzioni di produzione vengono inseriti ogni ora, quindi consideriamo il nostro file server anche come un sistema mission-critical. Ecco perché, quando è arrivato il momento di sostituire i nostri file server, abbiamo deciso di utilizzare ftServer. Ci sono ancora aree in cui dobbiamo investire nell'IT, ma sentiamo di aver fatto notevoli progressi verso il raggiungimento della fornitura stabile che professiamo", dice Hiroki con soddisfazione.

Dopo aver celebrato il loro 60° anniversario, la Tomoe Dairy Processing sta impostando il suo grande progetto per i prossimi dieci anni, con l'obiettivo di porre le basi per 200 anni. "Nel 2015 abbiamo raggiunto 34,5 miliardi di JPY di vendite annuali. Vogliamo raggiungere i 50 miliardi di JPY espandendo le vendite nella regione del Kansai, abbiamo intenzione di espandere il nostro mercato in Asia, come Myanmar e Vietnam", dice Nakata con entusiasmo. Oltre all'espansione, Tomoe sta anche lavorando allo sviluppo di prodotti a valore aggiunto per la salute, costruendo marchi sani e conducendo ricerche sul latte per migliorarne il valore aggiunto.

Il "Museo del latte", situato nei locali dell'azienda dal 1994, contiene oltre 5.000 oggetti unici relativi all'allevamento e all'industria casearia. È l'unico museo di questo tipo in Giappone, che offre un'esperienza ravvicinata della storia e dello sviluppo dei prodotti lattiero-caseari, ed è apprezzato da molti visitatori. Parte della filosofia di gestione di Tomoe è "c'è cultura nell'industria", ed è tramandando informazioni sulla cultura casearia che l'azienda si sforza attivamente di preservare e sviluppare la cultura locale.

"Il latte include un buon equilibrio di nutrienti che sono essenziali per mantenere una buona salute", dice con passione Nakata, che è anche un medico. "Come l'espressione "ishoku dogen (nutrizione e medicina sono ugualmente importanti per la salute)", che fa parte della nostra filosofia di gestione, come medico credo che, andando avanti, sia mio dovere fornire a tutti fonti di salute".

Dagli inizi come produttore lattiero-caseario di Kanto, espandendo la loro area di business in tutto il Giappone e in Asia, Tomoe Dairy Processing ha spinto in avanti per migliorare il valore del latte. Non si fermeranno nel loro percorso verso un business di 200 anni.

Informazioni su Tomoe

Tomoe Dairy Processing Co., Ltd. è stata fondata nel 1941 (Showa 16), e si trova al 1955 Shimohemi, Koga City, Ibaraki. A maggio 2016, Tomoe impiegava 280 persone (compresi i dipendenti part-time).

Per ulteriori informazioni, visitare www.tomoemilk.jp

Informazioni su Stratus Tecnologie

Stratus Le soluzioni di Technologies consentono una rapida implementazione di infrastrutture sempre attive, dai server aziendali ai cloud, senza alcuna modifica alle vostre applicazioni. I prodotti Stratus (software e server) combinati con le persone di Stratus consentono ai clienti di prevenire i tempi di inattività prima che si verifichino, garantendo prestazioni ininterrotte 24/7/365 delle operazioni aziendali essenziali.

Per saperne di più, visitate www.stratus.com

Attività correlate

Scorrere fino all'inizio