Caso di studio

Breton

Le macchine per la lavorazione della pietra di nuova generazione incorporano ztC Edge di Stratus

Come le macchine per la lavorazione della pietra di nuova generazione di Breton incorporano ztC™ Edge di Stratus per prevenire tempi di inattività non pianificati e fornire continuità operativa ai clienti e costruttori di macchine

Obiettivo

  • Aggiungere un’opzione di ridondanza per i clienti che utilizzano macchine per operazioni mission-critica
  • Eliminare i tempi di inattività non pianificati per ottenere continuità operativa e maggiore redditività
  • Fornire macchine pronte per ambienti di produzione Industria 4.0 con virtualizzazione e interoperabilità del software

Sfide

  • Dotare le macchine di ridondanza per eliminare i tempi di inattività e consentire la continuità operativa
  • Sviluppare un approccio all’Edge Computing che riducesse i tempi di progettazione e configurazione
  • elezionare una nuova architettura edge industriale adatta per OT da installare direttamente sul piano di produzione, consentendo ai team operativi di implementare e gestire la soluzione di Edge Computing senza fare affidamento sull’IT

Risultati

  • Consolidamento di quattro applicazioni software AVEVA in un’unica piattaforma di elaborazione tramite la virtualizzazione
  • Tempi di installazione e preparazione ridotti di 8 ore per una consegna più rapida ai clienti
  • Immagini della macchina virtuale e aggiornamenti del sistema in soli 20 minuti

Nella culla del Rinascimento, i costruttori di macchine nel nord Italia stanno sfruttando le opportunità del rinascimento industriale per innovare ed offrire ai propri clienti soluzioni più performanti.

Breton - – pioniere nello sviluppo di tecnologie e materiali avanzati – è leader internazionale dal 1963 nella progettazione e produzione di macchine e impianti industriali d’avanguardia per la produzione e la lavorazione di pietre ingegnerizzate, pietre naturali (marmo, granito, ornamentali) e metalli. La missione è di aiutare i propri clienti collaborando per innovare i processi produttivi e migliorare le performance di business. L’azienda, inoltre, produce ed è proprietaria dei marchi Bretonstone®, Bretonterastone® e Bretonstone Cement®.

"Aggiungendo l'opzione di ridondanza, Breton è in grado di essere più innovativo e più efficace con i propri clienti".
Michele Vario, OEM e Business Development Director, Wonderware Italia

Ridondanza: supportare la continuità aziendale su applicazioni mission-critical

Breton voleva assicurare ai propri clienti la continuità aziendale utilizzando soluzioni rugged on the edge anche attraverso opzioni di ridondanza per le macchine per la lavorazione della pietra in applicazioni mission-critical, dove i tempi di fermo non pianificati erano inaccettabili per l’azienda.

Per le sue nuove macchine, Breton voleva sviluppare una soluzione industriale su misura pronta per gli ambienti di produzione dell’Industria 4.0. Inoltre, il team desiderava una soluzione focalizzata sull’usabilità OT per consentire ai team operativi di distribuire e mantenere facilmente le apparecchiature senza fare affidamento sul reparto IT.

Una soluzione focalizzata sull’ OT e facile da implementare

Inizialmente, Breton ha tentato di costruire internamente la propria opzione di ridondanza utilizzando una soluzione industriale basata su computer. Il team ha valutato che il tempo necessario per costruire e preparare le macchine era migliorabile.

Breton cercava una nuova piattaforma che fosse facile da implementare e che potesse integrare il software esistente, superando le difficoltà della soluzione adottata in precedenza. Il team richiedeva una soluzione che riducesse i tempi di preparazione e offrisse un form factor compatto che potesse essere installato direttamente in un quadro elettrico.

Considerando le esigenze degli utenti finali, infine, Breton richiedeva anche una soluzione che fosse facile da mantenere per i team operativi.

Per questi requisiti, il team Breton ha scelto l’Edge Computing di Stratus.

Stratus ztC Edge e AVEVA System Platform: la combinazione vincente per i costruttori di macchine

Breton si è rivolta al suo partner tecnologico di lunga data, Wonderware Italia, distributore dei prodotti AVEVA e Stratus, richiedendo una soluzione per le loro macchine di nuova generazione. Il risultato è stato una soluzione orientata alla tecnologia operativa (OT) che combinava il software AVEVA System Platform con Stratus ztC Edge, che ha fornito al team di sviluppo una soluzione di Edge Computing semplice, protetta e autonoma per una facile gestione ed efficienza.

Utilizzando la piattaforma ztC Edge di Stratus, il team ha sviluppato una soluzione che:

  • Riduce i tempi di installazione e preparazione per una consegna più rapida ai clienti
  • Offre virtualizzazione integrata per eseguire più applicazioni su un’unica piattaforma di elaborazione
  • Può essere installato in un quadro elettrico incorporato come parte della macchina stessa

Wonderware Italia ha collaborato con la divisione SCADA/MES del processo Direzione Sviluppo Controlli Breton per sviluppare e convalidare la soluzione. Sebbene il team di automazione avesse familiarità con gli ambienti server, un passaggio chiave è stato quello di convalidare la soluzione Stratus e AVEVA proposta con il reparto IT. Una volta che la soluzione è stata esaminata con l’IT, il team di automazione è stato quindi in grado di occuparsi della successiva implementazione e gestione della soluzione.

Architettura Edge

  • Server RDS
  • AOS
  • Intouch per la piattaforma di sistema
  • Storico + nodo GR

Progettazione e implementazione più rapide con meno risorse

In seguito allo sviluppo, Breton ha integrato la soluzione AVEVA e Stratus nelle proprie macchine nello stabilimento in Italia, poi vendute a un cliente in India.

Durante l’implementazione della soluzione ztC Edge di Stratus, Breton ha potuto apprezzare il vantaggio offerto dalla velocità e semplicità di configurazione iniziale, oltre ai vantaggi aggiuntivi offerti dalla piattaforma Stratus

"Breton ha recentemente aggiornato uno Stratus ztC 110i e ci ha informato che sono stati necessari solo 20 minuti per aggiornare il proprio sistema che ha funzionato perfettamente senza alcun tipo di guasto."
Michele Vario, OEM e Business, Development Director, Wonderware Italia

I principali vantaggi funzionali includono:

  • Rapidità di progettazione, costruzione, test, distribuzione e messa in servizio della soluzione
  • Tempi di configurazione ridotti per sviluppare un’opzione di ridondanza
  • Copia delle immagini della macchina virtuale e aggiornamento dei sistemi in 20 minuti

Virtualizzazione: efficienza di elaborazione e flessibilità applicativa

La virtualizzazione incorporata di ztC Edge ha consentito l’integrazione di varie applicazioni, che tradizionalmente venivano installate su più computer, in un unico dispositivo.

L’applicazione Wonderware Italia per Breton includeva quattro applicazioni su macchine virtuali (VM):

  • VM1: Remote Desktop Server (RDS) per estendere l’accesso e la visibilità ai dati
  • VM2: AVEVA Automation Object Server (AOS) per eseguire il motore AVEVA System Platform
  • VM3: AVEVA InTouch HMI per la visualizzazione dei dati
  • VM4: AVEVA Historian e Galaxy Repository (GR) per la funzionalità del database

Questa architettura ha fornito a Breton una maggiore flessibilità per modificare l’architettura e far convergere IT e OT. Inoltre, ha semplificato il cablaggio e ridotto l’ingombro della macchina nell’area di produzione.

"Stratus è visionaria nel soddisfare le esigenze dei costruttori di macchine che hanno bisogno di sviluppare nuove offerte per gli ambienti Industry 4.0 e la tecnologia IIoT. In combinazione con il software AVEVA, l’Edge Computing di Stratus ci dà la possibilità di portare i nostri clienti a quell’obiettivo. L’esclusiva tecnologia disponibile sulle piattaforme Stratus - virtualizzazione, ridondanza, protezione, sicurezza, disponibilità personalizzabile e interoperabilità industriale - rappresenta un balzo in avanti rispetto agli IPC tradizionali e alla configurazione dei server"
Michele Vario, OEM e Business, Direttore Sviluppo, Wonderware Italia

Conclusione

La piattaforma ztC Edge di Stratus ha fornito a Breton una maggiore flessibilità per integrare le applicazioni IIoT nelle proprie macchine. Grazie alla semplicità d’uso, Breton può ora trasformare rapidamente nuove funzionalità per le sue macchine di punta per la lavorazione della pietra con un time-to-market più rapido, offrendo ai propri clienti una soluzione elegante, facile da usare e affidabile, molto più semplice da mantenere. La virtualizzazione integrata di Stratus ha fornito un provisioning più rapido e una gestione delle applicazioni più efficiente.

La nuova architettura edge della macchina di Breton consente agli utenti finali di ridurre il costo totale di proprietà (TCO) e di aumentare la propria efficienza di produzione riducendo al minimo i tempi di fermo non pianificati. Allo stesso tempo gli utenti sono in grado di proteggere i propri dati direttamente a livello di macchina.

Breton può rivolgersi a un’unica azienda, Wonderware Italia, per l’architettura, il design e il supporto delle nuove macchine.

Attività correlate

Scorrere fino all'inizio